5 mai più senza

Bentornati, nel mio piccolo spazio qui sul blog; negli ultimi anni, quando mi preparo a partire, oltre ad organizzare la valigia, predispongo anche la borsa “della maglia”. Di solito valuto la tipologia di vacanza e, di conseguenza, il tempo libero che avrò a disposizione per portare avanti i miei progetti.

La mia borsa da lavoro è stata fino a poco tempo fa una semplice shopping bag in tela, più o meno “cool”, ma non si poteva più andare avanti così.

Avevo bisogno di una “knitting bag” a tutti gli effetti!

E voglio presentarvi il primo mai più senza di questo mese: la borsa da lavoro di Riot Clothing Space, in collaborazione con Patatrack!

IMG 4726

globetrotter

Il volo è stato breve e indolore, tutto sommato. D’accordo, le calze verdi delle hostess di Alitalia sono drammaticamente imbarazzanti, devo confermarlo. Ancora non ero incespicato nelle loro nuove divise, ma ammetto che l’iter emotivo a cui si fa fronte quando si dà loro uno sguardo è diviso in due fasi: un singulto e un sorriso per dissimulare l’empasse .

Come dicevo il volo Roma - Tel Aviv è stato breve e indolore. All’uscita dell’aeroporto ad aspettare quelli come noi c’era una schiera di taxi collettivi che fanno avanti e indietro dalle grandi città di Israele portando i nuovi arrivati all’indirizzo desiderato. Amo questi retaggi sovietici che scivolano tra gli interstizi sociali d’Israele: filigranano la Terra detta “Santa” di contraddizioni e abiti culturali che in un certo modo le danno quel quid di fascino in più, oltre all’aurea di santità che già si ritrova.

Parlando di cose ben più importanti, sebbene mi si prospettasse davanti una settimana di vacanza, di mare e di caldo, già avevo mandato in avanscoperta svariati amici a battere Gerusalemme in cerca di negozietti di lana e di filati vari, ma con fioca speranza che ve ne fossero davvero. Dopotutto, durante i due anni in cui ci ho vissuto non ho mai fatto caso ad alcuni negozio che davvero mi alluzzasse o mi gasasse più di tanto. Ma pochi giorni prima della mia partenza dall’Italia mi era stato inviato un messaggio da un mio amico, lo stesso che mi avrebbe ospitato al mio arrivo, con allegata al messaggio una foto di una vetrina di un negozio di lana con sotto scritto “Che filato vuoi?”. Questa cosa mi aveva chiaramente esaltato. Voglio dire: una foto simile solletica grandi speranze in quelli come noi. C’è LANA! YAY!

5 pattern crochet

Ciao, sono Elena (sul web CreazioniArtEC), amante dell’uncinetto e di molto altro. Sono sempre alla ricerca di modi nuovi per poter esprimere la mia creatività.

L’autunno è ormai arrivato e con lui i colori che amo. L’aria inizia a farsi più fresca, soprattutto al mattino. La sciarpa è un accessorio indispensabile in questo periodo e durante tutto l’inverno.

Se poi sei freddoloso ed ami usare l’uncinetto ancora meglio.

Oggi ti voglio consigliare degli schemi semplici da realizzare e, come sempre, adattabili.

Voglio partire con un modello per gli uomini.