blog

jacquard attack

Confessa! Anche tu sei  annegato nel filato in autunno, hai raggranellato il raggranellabile, hai fatto scorta di roba come uno scoiattolo, mancava solo immagazzinassi nelle guanciotte, hai realizzato il realizzabile, lo so, inutile nascondersi dietro a un filo d’erba!

Ed ora, manco a dirlo, sei rimasto con un gomitolo così, due cosà, mezzo cosù e un quarto cosè. Ma non perdere la speranza, ci abbiamo pensato noi, parola d’ordine “Destashamo!”. Alcuni dei numerosi designer Magliuomini mi hanno affidato i loro progetti più colorati e adatti al recupero solo per aiutarti. Li metto qua sotto e quindi - cosa stai aspettando? – al mio segnale scatena l’inferno!

Ps. Non so se Destashare esista, se sia corretta l’espressione in italiano, ma mi piace. Licenza poetica, sono ufficialmente autorizzata al suo utilizzo. Tié.

ART CROCHET

Recentemente, su Instagram, la mia attenzione è stata attirata da un’insolita foto raffigurante dei soldati in combattimento. I soldati della foto peró non erano di carne e ossa bensí realizzati all'uncinetto.

Uno strano contrasto che ha solleticato immediatamente la mia curiositá. Una breve ricerca su internet mi ha rivelato il nome dell'autore di un'opera cosí singolare : Nathan Vincent.