5 PATTERN A MAGLIA PER UOMO – Autunno/inverno 2019

 

5 pattern a maglia

Ciao a tutti!

 Riprendo in mano la rubrica dei 5 pattern a maglia da uomo, con la mia visione personale, cercando di adattare quello che troverò disponibile su Ravelry (o altrove nel web!):

- alle stagioni e, com’è normale che sia,

- all’evolversi delle mode.

Senza avere la pretesa di dettare moda, cercherò i modelli che maggiormente uniscono questi due punti per suggerirvi capi per l’uomo “medio”. O meglio.. “medioemezzo”; perché io ho una visione piuttosto aperta dei colori. :-D

5 pattern a maglia

 

Ciao a tutti!

 Riprendo in mano la rubrica dei 5 pattern a maglia da uomo, con la mia visione personale, cercando di adattare quello che troverò disponibile su Ravelry (o altrove nel web!):

- alle stagioni e, com’è normale che sia,

- all’evolversi delle mode.

Senza avere la pretesa di dettare moda, cercherò i modelli che maggiormente uniscono questi due punti per suggerirvi capi per l’uomo “medio”. O meglio.. “medioemezzo”; perché io ho una visione piuttosto aperta dei colori. :-D

 

Come design, amo molto i tagli e le linee più tradizionali; capi ben costruiti. Ma non escluderò qualche botta di stili più moderni o all’avanguardia, purché risponda al requisito di buona costruzione. Curerò anche parecchio l’aspetto praticità, che considero (quasi) sempre irrinunciabile.

In generale l’andazzo sarà, più o meno: “É chiaro che il maglioncino di cashmere paricollo non lo useremo per andare in fonderia, giusto? E che il maglione aran superchunky non lo mettiamo per andare dentro un ufficio col riscaldamento, ok?”.

Ah! Non stupitevi se dovessi suggerirvi un modello indicato “da donna” per un uomo. Ritengo che molti modelli, modificando solo il filato o i colori, siano assolutamente utilizzabili anche da uomo. Alla fine...qualsiasi modello che non sia stato sviluppato con una vestibilità non marcatamente femminile!

Insomma, inseguiremo un po’ la moda adattandola al quotidiano.

Bene! Stabiliti questi cardini fondamentali partiamo: I 5 modelli BASE (secondo me!).

Il GIROCOLLO – per andare sul sicuro anche con l’uomo più duroh

Vi sfido a trovare un uomo che non abbia indossato almeno una volta questo tipo di girocollo. Semplice, semplicissimo. Sia che lo prendiate nella sua versione elementare, quella in cui il taglio del raglan si staglia evidente come nel modello Tone di James McIntosh,

 

1 TONE

 © James McIntosh

2 TONE

 

che nella versione con diminuzioni distribuite uniformemente nello sprone come in Subtlety by Linnea Ornstein.

 

3 SUBTLEY

 © Linnea Ornstein

4 SUBTLEY

 

Non soffermatevi troppo sull’uso del colore fatti dai designer. Trovo bellissimo l’accostamento verdeazzurro/grigio del primo e elegante il degradè del secondo...ma ogni uomo (come ogni donna, d’altronde) ha i suoi colori! Azzeccateli e avrete fatto terno al lotto.

Lo SCOLLO A V – quello che lo metti una volta e non te lo togli più!

Ok, ok...il modello Holtby di Annika Andrea Wolke

5 HOLTBY

© 2019 MEZ Crafts UK Ltd.

non può certo definirsi classicissimo, con quella sfumatura creata dall’autrice con un sapiente effetto soft optical, ma ancora, se lo immaginate in un accostamento più “vicino” cromaticamente tipo beige/cammello, grigio perla/ardesia, il risultato potrebbe essere non meno interessante. L’importante è che usiate un filato melange, che consenta a i due colori di mischiarsi perfettamente fra loro nel punto d’incontro. Non vorrete davvero farvi un altro pull in tinta unita, vero??

Passiamo oltre…

 

Il COLLO ALTO – per il freddoloso-introverso...che esce anche col tempo avverso

Rassicurante e coccoloso (come i pinguini di Madagascar) questo pull più pesante. Un maglione “a camino”, come dice nel suo nome il Chimney Sweater di Strikkelisa.

 

6 CHIMNEY SWEATER

 © Strikkelisa

7 CHIMNEY SWEATER

 

8 CHIMNEY SWEATER

by ehtram82

Il collo alto ma molto ampio fanno pensare a un maglione comodo per quei fine settimana in cui non sai se stare in casa o uscire. Lo tiro su fino alle orecchie per uscire a portare l’immondizia, fare benzina, passeggiare col cane. 

Lo abbasso quando sono in un luogo chiuso ma al primo spiffero….zac!, torna su e ti salva la cervicale.

Ah. Fra l’altro questo modello è facilmente personalizzabile nelle lunghezze perché si inizia dal collo.

Anche questo, se mi dite che lo volete in tinta unita e non bicolore, poi sparatemi. Grazie.

 

Il CARDIGAN – abbasso i bottoni e le inutili costrizioni

Chiudo l’articolo con un modello così classico che...manco il panettone a Natale! Il My Boyfriend's Cardigan di ChrisBerlin.

 

9 MY BOYFRIENDS CARDI

 Anke © ChrisBerlin

10 MY BOYFRIENDS CARDI

 

Completamente eseguito a mezza costa inglese, gli scalfi evidenziati da impeccabili aumenti, il tipico color beige/cammello. Volete un maglione più classico di questo? L’assenza dei bottoni lo elegge contemporaneamente “indumento da casa” e “capo per tutte le occasioni”; potete ciondolarci dentro quando siete a casa, al mattino, quando annaspate in ciabatte e con occhi cisposi verso la macchina del caffè. Oppure per portarlo sempre con voi nelle giornate in cui dovete uscire e il tempo che farà non lo indovinerebbe nemmeno la Sibilla.

Insomma, chi non vorrebbe sprofondare in un maglione così?

Questi sono i modelli che piacciono a me. E a voi?

O meglio...e ai Magliuomini della vostra vita che maglioni piacciono??

 

Magliuomini - sede legale: Via Giulio Braga, 15 - 59021 - Vaiano - Prato - cod.fisc. : 92099420488