5 Mai più senza: Pompon for Love Edition

 5 mai più senza

 

Se dico ABILMENTE, cosa vi viene in mente?

Personalmente soprattutto POMPON, ma anche mille altre cose e di sicuro tanti mai più senza.

Spero non vi dispiaccia se per questo appuntamento non parlerò di oggetti, filati o libri, ma se invece mi dedicherò a quest’esperienza che rimarrà nel mio cuore come un emozionante “maipiusenza”.

La scorsa estate sono stata contattata dal Comitato Direttivo dei Magliuomini per partecipare attivamente sia all’organizzazione, sia come membro dello staff, a Vicenza ed a Roma.

Durante lunghissime chiamate via Skype, è stato deciso che ci fossero anche dei corsi a pagamento e, dunque, per me Abilmente ha significato anche la creazione di un mio modello e del suo pattern.

E poi la BANDA DEI POMPON!

 

bebisimo

 

Con Simone Villa, l’abile e paziente artigiano dei miei post, abbiamo scritto articoli, e-mail, organizzato gli omaggi per i knit cafè, ma soprattutto abbiamo creato (lui, a dire la verità) un meraviglioso tappeto di pompon e presidiato un affollatissimo pompon corner.

 

 23633240 10215171880513007 250235313 o

 

Bambini di tutte le età, grandi e anche molto piccini, si sono divertiti a creare palline coloratissime grazie ai materiali offerti dai nostri sponsor: Clover per i pompon maker e le forbici e Mez Cucirini, per i filati, per tutti i filati, anche quelli dei corsi a pagamento.

Ancora grazie da parte di tutti noi per averci reso magici agli occhi stupiti dei più piccoli.

 

bimba2pompon


bimbopompon

 

Ill morbido tappeto è stato poi trasportato a Roma.

Qui Simone è stato sostituito dalla dolcissima e paziente Anna Bruno, presidente del gruppo LATINA KNIT e CROCHET.

Il tappeto è stato trasformato in un bellissimo albero di Natale, grazie alle sapienti mani delle ragazze de SUL FILO DELL’ARTE. Senza la loro bravura, il loro equilibrio sulle sedie traballanti della fiera e la loro colla a caldo sarei stata ancora lì nel tentativo di attaccare il nastro bi-adesivo.

 


alberopompon

 

E Corinna, Giulia e Lia, mentre Serena si occupava del loro stand, mi hanno aiutato (sempre arrampicandosi e armate di colla a caldo) a realizzare un’installazione di pompon rossi: la bambina di Bansky.

Se non l’avete presente, eccola! In moltissimi si sono offerti come modelli e io non potevo certo esimermi!

 


bebibanskybansky

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma Abilmente non è stato solo pompon.

Per ogni giorno di fiera ci sono state demo totalmente gratuite e il tutto è stato riassunto su un bel cartellone bianco e blu, blu come la sala corsi e il nostro stand, un blu che ci faceva spiccare tra tutti (come se ce ne fosse bisogno, poi..).

 

dariobaffone

dariodemo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

luisacartellone

 

Solo a Roma questo cartellone è stato reso ancor più meraviglioso da un super baffone di pompon neri creato dalle esplosive ragazze di Latina e consegnato da Anna e suo marito durante l’allestimento dello stand.

Emozione e commozione.

 

baffone

 

Per quanto mi riguarda, già far parte di un gruppo quale è quello dei Magliuomini è una grande fortuna, ma poi essere oggetto dell’affetto incondizionato di persone che incontri ai raduni o nei commenti ai post sui social, bhè che posso dire?

FORTUNA, quella vera!

Queste ragazze non solo si sono organizzate con pullman e macchine nella giornata di sabato (erano più di 60), ma alcune di loro hanno preso ferie dal lavoro per stare con noi tutti e quattro i giorni e sapete che ci hanno portato anche da bere e mangiare? E mica robetta!

Filoni di pane con lievito naturale, mortazza e altri salumi, broccoletti di sezze ripassati, pizzette rosse e rustici, dolcetti tipici e persino il liquore alla liquirizia.

Siamo stati lo stand più invidiato e anche il direttore della Fiera si è fatto coccolare da queste donne stupende.

Grazie ragazze, siete la meraviglia!

arrivolatine

 

direttorepranzo

 

Io, poi, non posso che rivolgere un GRAZIE personale e dal profondo del cuore ad Anna Bruno.

Nella mia vita non ho mai incontrato una donna più generosa, altruista, paziente e di cuore.

Ho conosciuto Anna al raduno lo scorso maggio ed è stato subito amore! Quando si è offerta di aiutarmi al pompon corner, ho realizzato che fosse la persona più adatta per farlo!

Io la definisco una donna cuore perché davvero ha un cuore grande e si dedica a tutti e a tutte le varie iniziative di cui si occupa con la più totale naturalezza che solo una donna del genere può avere.

Anna, grazie! Grazie perché ci sei e perché sei come sei.

 


bebieanna

 

Anche per questi motivi, i Magliuomini hanno deciso di donare i pompon ad Anna e alle “Latine”, come le chiamo io, perché loro possano crearne manufatti da rivendere e donarne il ricavato alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

 

Abilmente è stato ancora tantissimo altro, così tanto che potrei scriverne per giorni.

 

Ad esempio è stato Tipo Strano e i suoi nuovi gadget (presi!), filati preziosi, nuovi pattern e trucchi maglierecci, uncinetto tunisino e persino un tentativo di forcella, ma soprattutto uno stare esattamente dove volevo essere, con persone che già conoscevo e che ho imparato ad apprezzare ancora di più e con nuove conoscenze, assolutamente fantastiche!

 

Grazie Magliuomini, il mio “maipiusenza” siete voi!

 

LaBeBi

 


fotogruppo