Grano: il nostro pattern per Gomitolo Rosa, il filo che unisce

052Fa un effetto strano scrivere di un’evento accaduto 2 mesi fa e scoprire che i ricordi sono ancora così vividi nella mente. Ancora più strano è scoprire che te lo ricordi tanto bene perché l’hai vissuto con gioia ed entusiasmo.

12006207 956116204461661 9136867340313714116 nSenza titolo 1Abbiamo conosciuto Gomitolo Rosa quest’estate per intercessione di Santa Emma da Fassio (la quale riciccia fuori in numerosi eventi benefici perché lei, nonostante l’esubero di cuorygini e lo scherzoso soprannome di protettrice del gruppo che le abbiamo affibbiato, è una “generosa” vera).

Gomitolo Rosa è una Onlus che da qualche anno opera, come recita il loro sito “…con l’obiettivo di promuovere il lavoro a maglia come strumento per ridurre l’ansia in pazienti, soprattutto oncologici, utilizzando gomitoli prodotti con lana italiana in sovrapproduzione, destinata altrimenti ad essere bruciata.”. (Per saperne di più cliccate QUI).

Probabilmente quando è stato scelto il nome, non prevedevano che i loro gomitoli non si sarebbero fermati al solo colore rosa con cui hanno debuttato, colore simbolo della lotta contro il cancro al seno. Nel tempo si sono aggiunti il bianco (cancro del polmone), verde (rene), ottanio (per il tumore ovarico) e più recentemente l’azzurro, per la lotta contro il cancro alla prostata e ai testicoli.

E qui entriamo in scena noi.

gomitoli azzurriQuando Marisa Cortinovis, la PR dell’associazione (un angelo di pazienza e buonumore quella donna, lasciatemelo dire), mi ha chiamato per chiedere la nostra disponibilità a collaborare, un “SÍ” deciso m’è uscito spontaneamente. Noi Magliuomini non s’aspettava altro. Era giunto da tempo il momento che anche noi uomini affrontassimo senza vergogne un problema che, ahinoi, può colpire con brutalità la nostra salute, la nostra sessualità e quindi la nostra sfera più intima.

Presto fatto. Il 16 settembre io e Fabio Quarantotto partivamo alla volta di Milano, sotto una giornata uggiosa e piovosa come non mai, per l’evento “A seminar la buona pianta” presso l’Orto Botanico di Brera. L’evento, dal 14 al 19 settembre, prevedeva che in ogni giornata uno o più designer tenessero un mini-workshop con un pattern esclusivo creato per l’occasione.

Fortunatamente la pioggia ci ha graziati per gran parte del pomeriggio (eravamo all’aperto. Sotto un tendone, ma all’aperto) e siamo stati in grado di presentare “Grano”, collana/collo bicolore, un modello veloce e piuttosto facile da realizzare. Non ci credete? provatelo voi stessi scaricandolo gratuitamente QUA. E se lo fate, pubblicate il vostro "Grano" nel gruppo FB!

12020168 10153648509784204 1588725741 o032022

 

 

 

 

 

(Sì, è gratuito. Ma magari, se andate sul sito di Gomitolo Rosa e vi comprate dei gomitoli o fate un’offerta ci ringraziate del lavoro fatto. Fine del megapippone).

È stata una bellissima giornata, anche grazie alle nostre allieve (Sante subito!) che ci hanno pazientemente sopportato e alla meravigliosa cornice che ci offriva l’Orto Botanico. Se non ci siete mai stati, fateci un salto quando passate da Milano. È un angolo delizioso in pieno centro di Milano, ordinato e curato nei dettagli, ideale per passare del tempo a sferruzzare o uncinettare in tranquillità.

GranoGrano colloCrediamo fermamente che questo sarà solo l’inizio di un’assidua collaborazione fra Magliuomini e Gomitolo Rosa, perché con Marisa e Cinzia (la presidente) ci siamo subito trovati a nostro agio, in un clima di straordinaria leggerezza che niente ha tolto alla serietà dell’iniziativa. Anzi.

Perché, andiamo ragazzi, è solo maglia. Le cose serie sono altre.